Poetry Sound Library è un progetto internazionale della poeta Giovanna Iorio, basato a Londra. Sulla mappa geolocalizzata, si possono ascoltare le voci dei poeti, inserite nel territorio dove vivono, o in quello d’origine.
“Dobbiamo preservare la voce, tornare alla purezza del suono” dice Giovanna Iorio, e aggiunge “Questa mappa nasce come un’utopia – il “non luogo” che manca alla poesia”
Ci sono voci di poeti contemporanei, in tutte le lingue, e le voci di poeti scomparsi, che perpetuano la loro memoria sonora.